6 Marzo 2019

Quaresima 2019

La Quaresima. È il «tempo forte» che prepara alla Pasqua, culmine dell’Anno liturgico e della vita di ogni cristiano. La Quaresima si conclude il Giovedì Santo con la Messa in Coena Domini (in cui si fa memoria dell’istituzione dell’Eucaristia e in cui si svolge il rito della lavanda dei piedi) che apre il Triduo Pasquale. Quest’anno la Pasqua viene celebrata il 21 aprile. Come dice san Paolo, la Quaresima è «il momento favorevole» per compiere «un cammino di vera conversione»

Un itinerario di quaranta giorni che conduce al Triduo pasquale, memoria della passione, morte e risurrezione del Signore, cuore del mistero di Salvezza.

Il Centro Schuster propone a tutti indistintamente alcuni momenti di comunità come segue:

- Incontri formativi di 10/15 minuti con tutte le squadre in concomitanza con gli allenamenti.

- Apertura della chiesa tutti i giorni lavorativi dalle 17 alle 19 per momenti di preghiera individuali e di gruppo

- Tutti i Martedi alle 18 si celebrerà la Santa Messa.

- Tutti i Venerdi alle 18 si terrà la Via Crucis

- Da Lunedi 11 per quattro serate consecutive ci uniamo alla proposta dei Gesuiti di San Fedele come da volantino qui sotto riportato

- Sabato 13 Aprile presso il santuario di RHO ritiro dedicato agli allenatori, dirigenti, accompagnatori, amici.

Segue poi il triduo Pasquale (con la comunità mons. Romero)

  • Giovedi 18 Aprile (giovedi santo) ore 21.00. Celebrazione della Messa in Coena Domini o (in cui si fa memoria dell’istituzione dell’Eucaristia e in cui si svolge il rito della lavanda dei piedi)
  • Venerdi 19 Aprile (venerdi santo) ore 21.00. Giorno in cui si ricorda la crocifissione, morte e deposizione di Gesù.
  • Sabato 20 Aprile (sabato santo) ore 21.00. Giorno “a-liturgico“, cioè privo di liturgie. Non si compie nessuna celebrazione, se non alla sera la grande veglia pasquale, che S. Agostino definiva “la madre di tutte le Veglie“.

 

 

La normativa in essere prevede per tutti i ragazzi/e che desiderano praticare attività sportiva, a salvaguardia della salute di chi la pratica, di sottoporsi a visita medica di controllo in base all'età del ragazzo/a come segue:

a) Fino a 6 anni di età non c'è alcuna obbligatorietà anche se auspicabile.

b) Da 6 a 12 anni di età è necessario disporre un un certificato medico rilasciato dal proprio medico di base/pediatra. (certificato di idoneità alla pratica sportiva).

c) Oltre 12 anni di età è necessario disporre un un certificato medico rilasciato da un centro medico di medicina dello sport, (certificato di idoneità alla pratica sportiva agonistica)

Note:

  1. La federazione BASKET abbassa di un anno l'età indicata al punto "c" e rende obbligatorio il certificato medico agonistico a partire dal primo Gennaio dell'anno in cui si compiono gli 11 anni.
  2. La federazione GINNASTICA ARTISTICA richiede il certificato agonistico a partire dagli 8 anni di età.
  3. Per i non tesserati ed ai soli fini della partecipazione alle "Lezioni di prova" non e' richiesto alcun certificato medico. (vedi nota esplicativa del Ministero della Salute del 16 Giugno 2015).. Successivamente se ci si iscrive ad un corso sportivo si dovrà immediatamente ottemperare alle disposizioni sopra riportate e non si potrà partecipare ai corsi fin quando non si disporrà del certificato medico richiesto.

Scelta SPORT per ragazzi/e NON tesserati/e

ATLETICABASKETCALCIOGINNASTICA ARTISTICATENNISVOLLEY